Aiuti per Halockhani

Cari amici di Baan Unrak,

Forse avete già sentito parlare degli ultimi avvenimenti in Birmania.
Il cessate il fuoco che ormai dura da 20 anni tra la giunta militare e gli eserciti di differenti gruppi etnici sta per essere spezzato.
La giunta sta chiedendo agli eserciti etnici di diventare guardie di frontiera per ridurre il numero delle truppe e di rimanere sotto l’autorità della giunta militare.

Questa richiesta aveva una scadenza il 22 aprile, ma i gruppi etnici non hanno accettato.

Hanno deciso di combattere insieme, se sarà necessario, contro la giunta.

Il gruppo etnico dei Mon ha detto ad alta voce di non accettare quelle condizioni e di conseguenza la giunta militare ha iniziato a inviare truppe contro i Mon e questi sono pronti a combattere.
Probabilmente la giunta militare attenderà la fine delle elezioni (farsa perché nessun partito democratico è ammesso a partecipare con propri rappresentati), prima di sferrare l’attacco.

Data questa situazione, dal 22 Aprile centinaia di donne e bambini sono in fuga dal loro paese per venire vicino al confine della Thailandia.
Nel caso in qui la guerra civile abbia inizio, loro sono già pronti ad attraversare la frontiera in fretta.

Così a soli 25 chilometri da Sangklaburi, nei pressi di Baan Unrak, lungo il confine, in un ex campo profughi chiamato Halockhani, oltre 600 persone ( come abbiamo visto Giovedì 29 Maggio,
quando siamo andati a consegnare un camion di cibo),sono arrivate per restare al sicuro.

Purtroppo, Halockhani non è destinato a ricevere così tante persone ed all’improvviso.
Nei due villaggi della Halockhani le condizioni di vita dei rifugiati sono pessime.
Hanno deciso di restare in una scuola (che sono 2 grandi edifici di legno), senza servizi igienici, il che implica un rischio di colera, non hanno abbastanza acqua, dato che è la stagione secca e ciò implicherà anche alcuni rischi sanitari.

Queste persone hanno lasciato la loro casa soltanto con i vestiti che portavano addosso perché ormai i pochi i camion che li portano a Halockhani sono pieni e non si può trasportare nulla.

MSF (Medecin sans Frontiere), una ONG internazionale, li fornirà con alcuni kit di base, tra cui: tappetini, zanzariere, coperte, secchi, sapone, spazzolini da denti, dentifricio, piatti, cucchiai, bicchieri, e set da cucina.
Costruiranno alcuni servizi igienici, una cucina, un sistema di drenaggio, metteranno bidoni per l’immondizia e stendini per i vestiti. Purificheranno l’acqua attraverso l’installazione di filtri per l’acqua per evitare il colera.

Un altra organizzazione, TBBC (Thai birmano Border Consortium), fornirà riso a tutti i rifugiati.

Noi di Baan Unrak, Insieme a Dada Baan e a Children of the Forest (organizzazioni a Sangklaburi) potremo fornire il cibo di cui hanno bisogno: pasta, olio da cucina, fagioli, verdure, pesce secco, pesce in lattina, ecc.
Per permetterci di fornire a questo numero crescente di persone sufficiente cibo, abbiamo bisogno del vostro aiuto. Se ognuno di voi donerà almeno 10 euro / dollari, saremo in grado di fornire loro cibo sufficiente, in modo che i bambini non soffrano di malnutrizione.

10 euro andranno ad alimentare 1 bambino per 1 mese.

Si prega di visitare il nostro sito web: www.baanunrak.org a fare una
donazione.
Passate parola intorno a voi.
Noi tutti vi ringraziamo molto per il vostro aiuto e sostegno a Baan Unrak.

This entry was posted on martedì, maggio 11th, 2010 at 21:51 and is filed under Uncategorized. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.